Mauro Gatto

Organizzato dal nostro direttore GM per il Veneto Mr Mauro Gatto, un grande avvenimento: per la prima volta in Italia, Mr Chuck Silverman, uno dei più famosi insegnanti di batteria in USA, presso i Cantieri Musicali a Montebelluna. Il costo è di 5 Euro, e seguira una jam session con il Maestro. Il giorno 20, Mr Silverman sarà disponibile per lezioni presso i Cantieri musicali al costo di 50 euro/ora. Iscrivetevi !!!!!!

CHUCK SILVERMAN :
Noto a livello internazionale come specialista nell’applicazione ritmi afro-caraibici alla batteria, Chuck Silverman ha sviluppato uno stile di apprendimento e di esecuzione sul set che vi aiuterà a sviluppare il controllo dello strumento. Chuck ha viaggiato in tutto il mondo , raccogliendo tradizionali ritmi afro-caraibici come Songo, Mambo, e Samba, condividendo le sue idee sullo sviluppo di un approccio più creativo utilizzando questi ritmi come un fondamento . Se vi trovate a praticare le stesse cose tutti i giorni desiderate qualcosa di nuovo per stimolare la vostra creatività, questa può essere l’occasione per voi!

Tre dei libri di Chuck, Pratiche Applicazioni 1, 2 e 3, sono stati recentemente nominati da Modern Drummer (Stati Uniti) tre dei migliori libri tutti i tempi. Il DVD didattico di Chuck, dal titolo Pratiche Applicazioni, delinea alcuni degli insegnamenti di Chuck. Il video è stato recensito da riviste musicali a livello internazionale ed è molto richiesto in tutto il mondo.

Chuck ha scritto o è stato intervistato in molte riviste di tutto il mondo tra cui Drums, Modern Drummer, Slagwerkkrant (Paesi Bassi), Rhythm (UK), Batteur (Francia), Drums and Percussion (Germania), Sticks (Germania) e Percussioni (Italia) .

Le sue idee sul set di batteria, e percussioni, sono sempre in espansione con l’obiettivo principale di essere sempre più divertenti e creativi. Recentemente, congas e timbales sono stati aggiunti nei suoi Laboratori. Gli stessi seminari sono diventati più interattivi, in cui il pubblico si trova a far parte della performance. E’ un modo interessante per conoscere la batteria e sentire la potenza del ritmo!

Contatti : mauro@perc1713.com

Ecco l’articolo su Kosa 2012 scritto da Luciano Beccia e Mauro Gatto uscito sulla Nuova Rivista specializzata “Drumset Mag”, edizione di Giugno 2012.

Si ringraziano gli amici Luciano e Mauro e il direttore della nuova bellissima rivista, Alfredo Romeo, per la pubblicazione dell’articolo.

 

Quando si parla di KoSA si parla, prima di tutto, di un Grande Evento.

Un evento che racchiude la musica a 360° in una modalità quasi per nulla sperimentata in Italia. Un vero e proprio Campus gestito alla maniera americana dove ci si trova per imparare, insegnare e scambiare le idee. E’ il concetto alla base che affascina: non una semplice masterclass, clinic o seminario, ma un coinvolgimento intensivo, didattico e musicale full time, che trasmette un enorme bagaglio di informazioni. Insomma, un vero e proprio percorso di crescita.

Quest’anno KoSA è stato nuovamente ospitato alla GM DRUM SCHOOL nei giorni 21, 22 e 23 Aprile: a far da padrone Mr Aldo Mazza (Percussionista e Didatta di fama mondiale, Direttore del KoSA Campus Internazionale) coaudiuvato da Mr Sergio Bellotti (Docente al Berklee College of Music e Maestro del Groove Course alla Gm Drum School), da Gigi Morello (Presidente di GM Drum School e Didatta di fama nazionale), dai Seminaristi on line  Mr Ndugu Chancler (Session Man di fama internazionale) e Mr John Riley (uno dei Didatti di batteria Jazz più noti al mondo) e dal collettivo di “Sticks and Skins, the Sessions” capitanato da  Mrs Jules Follett, con personaggi di eccezionale levatura quali Mr Dom Famularo (Didatta di fama internazionale), Mr Liberty Devitto (storico rock’n’roll drummer di Billy Joel),  Mrs Sue Quin (Vocalist e Didatta inglese),  Mr Paul Quin (Avvocato specialista in Diritto Musicale) e Mr Joe Hibbs (Manager Musicale a livello internazionale).

E’ molto difficile racchiudere questi giorni così pieni ed intensi in poche righe, non basterebbero due libri per raccontare tutto ciò che è stato insegnato.

Ci proviamo!

Protagonista è la musica, si parte da questo, il concetto Musica=Vita; non parliamo di tecnica o solfeggio ma parliamo di esporre e portare fuori la nostra melodia interna, aprire la nostra mente ad altre peculiarità musicali a noi estranee, assimilarle, renderle nostre e riproporle al mondo esterno.

Le tecniche che vengono spiegate sono solo un mero e proprio mezzo di esecuzione, ma tutto parte dalla mente, da quanta più musica abbiamo metabolizzato e quanta ne dobbiamo ancora conoscere. Citando testualmente Mr. Bellotti “Gli Arti sono stupidi”, è vero, è la Mente che li controlla.

Il Campus inizia con una presentazione del corso nella cornice di batterie circondate da congas, timbales, bongos cowbell e percussioni di ogni genere.

Quindi parte il vero e proprio campus, in aule separate dove i Maestri tengono differenti lezioni, dai diversi stili musicali alla tecnica corretta da usare.

Mr. Aldo Mazza concentra la sua didattica sulle percussioni, esponendo le varie modalità di scrittura e tecnica che ci potrebbero servire se ci trovassimo a suonare coi Buena Vista Social Club, ripercorrendo il concetto della “Clave”, la chiave nascosta che percorre tutto il brano, il riferimento costante, presente in qualsiasi brano musicale.

Mr. Bellotti usa il suo punto di forza che è il “Groove”, l’interpretazione di esso, capire e concepire la musica attorno a noi e creare il nostro stile sopra ad essa.

Mr Gigi Morello tiene una clinic improntata sull’uso del programma Musicale Ableton Live per l’ampilificazione e il processing in tempo reale dei suoni della batteria. Un sistema innovativo che rimpiazza i classici trigger e ottiene delle sonorità uniche usando solamente il suono acustico dello strumento.

Oltre ai Maestri presenti fisicamente, i didatti on line in diretta da Los Angeles e New York: Mr. Ndugu Chancler e Mr. John Riley.

Mr Chancler, tra i più acclamati Session Man, eclettico batterista di “Billy Jean” di Michael Jackson e dei Weather Report e non solo, insegna la memorizzazione delle velocità, il controllo del groove e come colorare un groove usando lo stesso strumento, hi hat rullante ecc, in modo che sembrino strumenti diversi.


Mr Riley, Didatta Jazz di fama mondiale insegna molteplici interpretazioni su Jazz e Funk usando il Libro “Syncopation” di Ted Reed. Le sue spiegazioni vengono applicate sul rullante, su ritmi e come fill articolati sul drum set.

Estremamente interessante e che ha letteralmente catturato l’attenzione del pubblico è stata l’intera giornata del lunedì con Sticks and Skins “The Sessions”.

Questo Progetto nasce da un’idea di Mrs Jules Follett, fotografa Musicale d’eccezione che pubblica il libro omonimo, una raccolta di 516 Batteristi fotografati ad arte per dipingerne il lato umano. Grazie alla fortunata edizione di questo libro, parte l’idea di coinvolgere batteristi e musicisti in genere attraverso convegni mirati che uniscono il business al fattore musicale e artistico in genere.


Un Team eterogeneo, rappresentativo e d’eccezione:

Il Didatta, Mr Dom Famularo, forse il più noto insegnante di batteria al mondo; il Musicista, Mr Liberty Devitto, storico batterista di Billy Joel; l’Avvocato Musicale, Mr Paul Quin, affiancato dalla sorella Sue, Cantante professionista, Il Manager Mr Joe Hibbs, Responsabile di una grossa Multinazionale di Strumenti Musicali.

Durante la Giornata, iniziata con un’intervista televisiva al Team curata da Mr Cristiano Tassinari di Quartarete TV, continuata con discussioni su argomenti sentiti e culminata con salumi, formaggi e vino conditi da Jam Session infuocate, non mancano le parti dedicate alla motivazione personale, alla stipulazione di contratti musicali, alla promozione e al comportamento di un musicista che vuole affermarsi.

I componenti di “Sticks and Skins, The Sessions” si alternano sul podio spiegando un percorso molto completo che vaglia tutti gli aspetti dalla formazione di un musicista fino alla presentazione personale dei propri prodotti utilizzando i canali attualmente disponibili a livello mondiale.


Nella serata avviene inoltre un collegamento video con il Lehman College di New York, dove il noto didatta Allan Molnar, insieme ad alcuni studenti della scuola, partecipa al dibattito con i componenti di Sticks & Skins e al pubblico.

Alla fine una Jam Session che vede artisti internazionali miscelarsi con allievi,  insegnanti e partecipanti all’insegna della buona musica.

Non si era mai visto un evento musicale di così alto livello qualitativo e coinvolgimento emotivo. Chi non c’era si è veramente perso qualcosa di unico.

L’atmosfera creatasi in questi tre giorni è stata elettrizzante, ci si è trovati buttati a capofitto in un vortice di emozioni e sensazioni che un musicista vorrebbe vivere ogni giorno.

L’unico consiglio che si può dare per il prossimo anno è ripetere alla stessa maniera!

Questo incredibile evento diventerà sicuramente un caposaldo importantissimo per la Didattica della Batteria e della Musica in Italia.

Il KoSA Italia è un ampliamento personale, musicale e spirituale senza confini a cui tutti i musicisti, senza esclusione, dovrebbero partecipare. Ma non per loro stessi, per tutti gli altri allievi e musicisti che nasceranno a cui noi potremmo trasmettere i grandi insegnamenti che ci sono stati donati.


Let the Music Speak

Franz Balzarro & Franca Converso

Press & Public Relations GM Drum School

 SLIDESHOW DELLE FOTO DELL’EVENTO

 

RINGRAZIAMENTI

  • CRISTIANO TASSINARI DI QUARTARETE TV


Un ringraziamento particolare va allo staff della GM Drum School, senza i quali l’evento non sarebbe stato possibile:

  • GIGI MORELLO: PRESIDENTE

  • ENRICO CAMPO: DIRETTORE

  • FRANCO STELLA: VICE PRESIDENTE

  • FRANCA CONVERSO: PUBLIC RELATIONS

  • FRANZ BALZARRO: UFFICIO STAMPA

  • PAOLO PAVAN: FOTOGRAFO

  • RAPHAEL SAINI: DIRETTORE GM SARDEGNA

  • CRISTIANO CORAGGIO: DIRETTORE GM LAZIO

  • MAURO GATTO: DIRETTORE GM VENETO

  • MARK BONFRY: DIRETTORE GM EMILIA


Inoltre un ringraziamento viene dato alle ditte di strumenti musicali che hanno partecipato all’evento con strumentazione e materiale:

  • VIBE DRUM (NELLE PERSONE DI PAOLO ZUFFI E DANIELE “IL ROSSO” COLANGELI) PER LE BATTERIE

  • CASALE BAUER PER I MARCHI E GLI STRUMENTI LP E MAPEX
    ARAMINI PER I MARCHI E GLI STRUMENTI LUDWIG, VIC FIRTH E REMO

  • FBT PER I PIATTI SABIAN

  • UFIP PER I PIATTI

  • BODE SRL PER LE PELLI EVANS E I PEDALI TRICK

  • YAMAHA ITALIA PER LA BATTERIA

  • ZILDJIAN PER I PIATTI

“Ma sei parente di Joe Morello?” Questa la domanda che il Presidente di GM Drum School, il didatta e batterista torinese Gigi Morello si è sentito ripetere nell’arco dei quasi 30 anni della sua carriera musicale e didattica sin dal sul primo maestro, Giorgio Gandino, quando Gigi aveva solo 16 anni. “Purtroppo no!” la risposta di Gigi, una risposta che lo ha portato ad apprezzare e stimare l’illustre omonimo, fuoriclasse della batteria internazionale.

Joe Morello, noto didatta della batteria internazionale e batterista storico di Dave Brubeck (con il quale ha registrato brani immortali della storia del Jazz quali “Take Five”) si spegneva il 12 marzo 2011 a 82 anni lasciando un segno nella storia della musica e ancor più nella storia della didattica della batteria, avendo creato diversi metodi didattici ancora oggi una pietra miliare per l’apprendimento dell’arte di questo strumento.

Mesi prima della scomparsa di Joe, Gigi aveva cercato di intercedere presso gli amici Didatti di Livello internazionale Sergio Bellotti e Dom Famularo per potere avere un piccolo posticino nella densa agenda didattica di Joe Morello e potere studiare con lui in America, anche solamente per andare da lui e dirgli “sono fiero di avere il tuo stesso cognome”. Il Maestro insegnava solamente a persone selezionate, con una lunga lista d’attesa.
La risposta di Dom Famularo, massimo esponente della didattica a livello internazionale e amico personale di Joe Morello è stata: “Joe non sta molto bene, per il momento non sta insegnando.”

Dopo alcuni mesi la triste notizia.

Da qui è nata l’idea di un tributo al grande Musicista scomparso, un evento ad ingresso libero dove alcuni dei migliori batteristi Italiani potessero esibirsi in un concerto unico, per dare un tributo ad un grande musicista Italo Americano.
Mesi di lavoro per trovare il luogo, una location degna di un tributo di alto livello per una persona di alto livello, l’invito di musicisti sensibili da tutta Italia che condividessero il rispetto per questo grande musicista, la ricerca di sponsor che finanziassero le logistiche in modo che questo tributo fosse completamente gratuito, senza interessi lucrativi di alcun genere.

Poi la pubblicità il 2000 manifesti, la pubblicità su internet, i comunicati stampa, il coinvolgimento personale di personalità del campo delle Istituzioni, della cultura, dello spettacolo, perché questo tributo avesse la risonanza di un grande ultimo saluto ed un ringraziamento per quello che questo grande uomo ci ha lasciato.

L’EVENTO

L’evento si svolgerà Domenica 29 Maggio 2011, dalle ore 10 alle ore 23, presso la splendida Basilica di Superga di Torino, sede delle tombe dei Reali D’Italia.

L’evento vedrà la partecipazione di alcuni dei migliori musicisti e didatti Italiani e verrà presentato oltre che da Gigi Morello, ideatore della manifestazione, dal didatta internazionale Sergio Bellotti, italo-americano e docente presso il Berklee Music College of Boston e da una Madrina d’eccezione, la nota presentatrice di Sky Barbara Castellani coaudivata da Mirella Rocca, personaggio di spicco della Movida Torinese.

All’evento oltre alla partecipazione fisica di moltissime Celebrità di ogni campo sarà presente la partecipazione virtuale di Diversi artisti internazionali, in primis Dom Famularo, che per l’occasione ha girato un video inedito per la proiezione in esclusiva all’evento, più diverse altre testimonianze Video e per iscritto, di Artisti Internazionali che non potendo presenziare di persona, hanno inviato il proprio tributo digitale.

L’evento è reso possibile e finanziato dalla sensibilità dimostrata da sponsor quali:

GM DRUM SCHOOL
RVS srl
MAESTRO RISTORANTE CATERING
PARTESA
COPOTECH S.A.S
TRENTA DENARIA OSTARIA PIZZERIA
TRE TAU ENGINEERING
MAGAZZINO MUSICALE DI MERULA
C.S.F. DI VACCARO FRANCESCO
GRUPPO IDEA IMMOBILIARE
RINGOMUSIC
GRUPPO IDEA IMMOBILIARE
VIBE DRUM

SI RINGRAZIANO INOLTRE DI CUORE LE PERSONE CHE PIU’ HANNO CONTIBUITO ALLA RIUSCITA ORGANIZZATIVA DI QUESTO EVENTO, IN PARTICOLARE LO STAFF DELLA GM DRUM SCHOOL CON PARTICOLARE NOTA A ENRICO CAMPO E TONY RICCIARDI

La ditta Vibe Drum inoltre ha creato un Rullante commemorativo dell’evento, Bianco con Meccaniche Dorate, che verrà firmato da tutti gli artisti che parteciperanno all’evento e inviato alla Vedova di Joe, insieme alla somma raccolta per lei da parte delle persone generose che vorranno partecipare.

LISTA DEGLI ARTISTI CHE SI ESIBIRANNO

TONY ARCO
ANDREA BECCARO
LUCIANO BECCIA
CARLO BELLOTTI
SERGIO BELLOTTI
CARLO BERNARDINELLO
ELVIN BETTI
MARCO BRIATORE
CARLO CANNAROZZO
FURIO CHIRICO
CRISTIANO CORAGGIO
IACOPO CORETTI
LEONARDO DE LORENZO
LUCREZIO DE SETA
IGOR DEZUTTO
FRANCESCO DI BATTISTA
GAETANO FASANO
GIANLUCA FUIANO
MAURO GATTO
GIANNI INSALATA
GIULIA LAZZARINO
RICCARDO LOMBARDO
ALESSANDRO LOMBARDO
“MAMAGARI” M. GARIMANNO M. RIVAGLI
CARLOS MAN
GIGI MORELLO
ROLANDO NESTA
MICHELE OSTO
FEDERICO PAULOVICH
GIANPAOLO PETRINI
ALEX PICCIAU
ELISA PILOTTI
FLAVIO PIOVANO
MANUEL PROTA
RAMON ROSSI
ANDREA RUFFATO
ROBERTO RUFFATO
MASSIMO RUSSO
GILSON SILVEIRA
LUCA TUROLLA
MARCO VOLPE

LINK DELL’EVENTO:

MANIFESTO AD ALTA RISOLUZIONE:
http://www.gigimorello.com/joeevent.jpg

MANIFESTO A BASSA RISOLUZIONE
http://www.gigimorello.com/joeeventlow.jpg

PRESENTAZIONE DELL’EVENTO
http://www.gigimorello.com/joe/

COMUNICATO STAMPA ITALIANO

http://www.gigimorello.com/comunicatostampajoe.pdf

COMUNICATO STAMPA IN INGLESE

CONTATTI UTILI

Mail
info@gmdrumschool.com

telefonico (x Urgenze)
3393875567

Terza edizione

image00140 Gradi all’ombra e un vento che non farebbe nemmeno far vibrare una delle 60 vele di un galeone Veneziano in bonaccia non hanno impedito ad un folto gruppo di appassionati del settore di gustare al pieno la terza edizione del Percussion & Drum Day Show .

Organizzata  dall’associazione Agorà (Luigina Zin, Presidente con il valido aiuto di Silvia Gallo e Graziano), e con la direzione artistica di un effervescente ed iperattivo Michele Osto, questa edizione ha trovato luogo in un paesino vicino a Padova, precisamente a Camposampiero, Sabato 17 luglio 2010.

Sotto un grande tendone si sono riuniti diversi espositori di Strumenti Musicali, supportati da artisti e dimostratori che hanno reso l’intera manifestazione valida ed interessante anche per i non addetti ai lavori. Numerose le jam tra batteristi, tra batteristi e percussionisti, il tutto mettendo in risalto il clima estremamente amichevole e non competitivo tra gli artisti e i marchi creato con maestria dall’onnipresente Michele Osto, patron della manifestazione, nonché abile e poliedrico batterista-percussionista.
image004

Se pensate ad un Patron in giacca e cravatta che impartisce ordini a destra e a manca, con un frustino dicendo “avanti abbiamo 3 minuti MUOVETEVI” o “quella batteria deve stare più al centro SPOSTALA!” avete proprio mancato il segno.

Il nostro Michele si è fatto coinvolgere nelle jam passando dal tamburo, al djembe, al semplice timpano quando le batterie erano già occupate da altri sfegatati. Amore per la percussione necessario per potere realizzare un evento di questa portata e uscirne sudato, anzi zuppo, ma con il sorrisone sulle labbra e la voglia di ricominciare ad organizzare la quarta edizione prima ancora che la terza fosse giunta al termine.

E ci vuole amore e dedizione per coinvolgere comuni, sponsor, autorità locali, e diversi marchi musicali e numerosi artisti sotto un unico stendardo (purtroppo immobile per la mancanza assoluta di vento).

Alla manifestazione erano presenti espositori delle Marche Vibe Drum, Woodrums, Rotodrums di Riccardo Martinazzi, Esse Music Store con Yamaha batterie elettroniche e Csm Italia di Savino Carbone (inventore del noto pedale magnetico, senza molla).

Sul palco dalla mattina alla sera si sono esibiti numerosi artisti ed endorsers delle marche presenti alla manifestazione.

image005Mauro Gatto si esibisce con un set minimale e con ritmi serrati, e intriganti.

image008image010Enrico Fabris, Marco Galiazzo e Paolo Marconutria si sono esibiti in un trio per batterie Woodrums dove i tre giovani artisti si sono alternati elegantemente mettendo in risalto le loro diverse personalità musicali pur rimanendo amalgamati insieme al servizio del groove.
gigiramonPer Vibe Drum di Paolo Zuffi si sono esibiti e hanno tenuto una clinic didattica Ramon Rossi e Gigi Morello, click, suddivisioni ritmiche, rock e funk d’autore per Ramon e Freehand, tecniche avanzate di mani, New R&B e Drum and Bass per Gigi.

Poi la batterie del futuro Rotodrums di Riccardo Martinazzi, assolutamente innovative nel loro genere, vengono dimostrate prima dallo stesso Martinazzi che dimostra di non essere solo un costruttore di Batterie ma un Musicista, e poi da un gruppo di endorsers amici ed tra i quali il nostro Michele Osto.image013

E’ il momento del primo dei due ospiti della giornata, la clinic di uno dei più noti didatti e professionisti a livello italiano e internazionale:

Davide Ragazzoni (batterista di Angelo Branduardi, Patty Bravo, altri). Si è esibito dimostrando la batteria elettronica Yamaha con riferimenti stilistici e di tecnica che tra le righe hanno dato agli ascoltatori delle chicche di sapienza aquisita durante anni di esperienza acquisita suonando di tutto, con tutti e in qualsiasi situazione live e in studio. image015

image017Il Maestro Ragazzoni colpisce anche con la sua esperienza didattica quando con l’ausilio di una semplice parola, riesce a fare suonare un tempo in quattro quarti alla simpatica conduttrice della manifestazione, Loredana Forleo, speaker di Radio Genius e presentatrice ufficiale del Padova Pride Village. ottima presentatrice, ma completamente a digiuno (almeno fino a che ha passato 5 minuti con il Maestro Ragazzoni) di batterie, piatti e ritmi in 4/4.

E’ il momento delle percussioni e apre letteralmente le danze la Stolfo Percussioni arabe esibendo una bravissima ballerina di Danza del ventre accompagnata dalle percussioni etniche.

Poi è il Drum Circle capitanato da Michele Osto e le esibizioni percussive dei bravi  Devis Scattolin, Falillou Seck, Paolo Borghi, Lucien Caselli, Fabio Berto.image019image021
Il secondo ospite d’eccezione è Raquy Danziger, image024
considerata una delle percussioniste più brave al mondo nel settore delle percussioni mediorientali. Ospite per la prima volta in Italia e in esclusiva europea alla terza edizione del Percussion e Drum Day Show.

Un ringraziamento speciale per l’aiuto e il supporto alla buona riuscita della manifestazione và all’Accademia Filarmonica di Camposampiero, dall’associazione Noi famiglie padovane contro l’emarginazione, Comitato Straelle, L’associazione “ali sul graticolato” aviosuperfice, dall’associazione “sala prove straelle” e dalla pro loco di Camposampiero.

CALENDARIO GM
Iscrizione Newsletter

GM Drum School on Facebook
Categorie