yamaha

Terza edizione
image00140 Gradi all’ombra e un vento che non farebbe nemmeno far vibrare una delle 60 vele di un galeone Veneziano in bonaccia non hanno impedito ad un folto gruppo di appassionati del settore di gustare al pieno la terza edizione del Percussion & Drum Day Show .
Organizzata  dall’associazione Agorà (Luigina Zin, Presidente con il valido aiuto di Silvia Gallo e Graziano), e con la direzione artistica di un effervescente ed iperattivo Michele Osto, questa edizione ha trovato luogo in un paesino vicino a Padova, precisamente a Camposampiero, Sabato 17 luglio 2010.
Sotto un grande tendone si sono riuniti diversi espositori di Strumenti Musicali, supportati da artisti e dimostratori che hanno reso l’intera manifestazione valida ed interessante anche per i non addetti ai lavori. Numerose le jam tra batteristi, tra batteristi e percussionisti, il tutto mettendo in risalto il clima estremamente amichevole e non competitivo tra gli artisti e i marchi creato con maestria dall’onnipresente Michele Osto, patron della manifestazione, nonché abile e poliedrico batterista-percussionista.
image004
Se pensate ad un Patron in giacca e cravatta che impartisce ordini a destra e a manca, con un frustino dicendo “avanti abbiamo 3 minuti MUOVETEVI” o “quella batteria deve stare più al centro SPOSTALA!” avete proprio mancato il segno.
Il nostro Michele si è fatto coinvolgere nelle jam passando dal tamburo, al djembe, al semplice timpano quando le batterie erano già occupate da altri sfegatati. Amore per la percussione necessario per potere realizzare un evento di questa portata e uscirne sudato, anzi zuppo, ma con il sorrisone sulle labbra e la voglia di ricominciare ad organizzare la quarta edizione prima ancora che la terza fosse giunta al termine.
E ci vuole amore e dedizione per coinvolgere comuni, sponsor, autorità locali, e diversi marchi musicali e numerosi artisti sotto un unico stendardo (purtroppo immobile per la mancanza assoluta di vento).
Alla manifestazione erano presenti espositori delle Marche Vibe Drum, Woodrums, Rotodrums di Riccardo Martinazzi, Esse Music Store con Yamaha batterie elettroniche e Csm Italia di Savino Carbone (inventore del noto pedale magnetico, senza molla).
Sul palco dalla mattina alla sera si sono esibiti numerosi artisti ed endorsers delle marche presenti alla manifestazione.
image005Mauro Gatto si esibisce con un set minimale e con ritmi serrati, e intriganti.
image008image010Enrico Fabris, Marco Galiazzo e Paolo Marconutria si sono esibiti in un trio per batterie Woodrums dove i tre giovani artisti si sono alternati elegantemente mettendo in risalto le loro diverse personalità musicali pur rimanendo amalgamati insieme al servizio del groove.
gigiramonPer Vibe Drum di Paolo Zuffi si sono esibiti e hanno tenuto una clinic didattica Ramon Rossi e Gigi Morello, click, suddivisioni ritmiche, rock e funk d’autore per Ramon e Freehand, tecniche avanzate di mani, New R&B e Drum and Bass per Gigi.
Poi la batterie del futuro Rotodrums di Riccardo Martinazzi, assolutamente innovative nel loro genere, vengono dimostrate prima dallo stesso Martinazzi che dimostra di non essere solo un costruttore di Batterie ma un Musicista, e poi da un gruppo di endorsers amici ed tra i quali il nostro Michele Osto.image013
E’ il momento del primo dei due ospiti della giornata, la clinic di uno dei più noti didatti e professionisti a livello italiano e internazionale:
Davide Ragazzoni (batterista di Angelo Branduardi, Patty Bravo, altri). Si è esibito dimostrando la batteria elettronica Yamaha con riferimenti stilistici e di tecnica che tra le righe hanno dato agli ascoltatori delle chicche di sapienza aquisita durante anni di esperienza acquisita suonando di tutto, con tutti e in qualsiasi situazione live e in studio. image015
image017Il Maestro Ragazzoni colpisce anche con la sua esperienza didattica quando con l’ausilio di una semplice parola, riesce a fare suonare un tempo in quattro quarti alla simpatica conduttrice della manifestazione, Loredana Forleo, speaker di Radio Genius e presentatrice ufficiale del Padova Pride Village. ottima presentatrice, ma completamente a digiuno (almeno fino a che ha passato 5 minuti con il Maestro Ragazzoni) di batterie, piatti e ritmi in 4/4.
E’ il momento delle percussioni e apre letteralmente le danze la Stolfo Percussioni arabe esibendo una bravissima ballerina di Danza del ventre accompagnata dalle percussioni etniche.
Poi è il Drum Circle capitanato da Michele Osto e le esibizioni percussive dei bravi  Devis Scattolin, Falillou Seck, Paolo Borghi, Lucien Caselli, Fabio Berto.image019image021
Il secondo ospite d’eccezione è Raquy Danziger, image024
considerata una delle percussioniste più brave al mondo nel settore delle percussioni mediorientali. Ospite per la prima volta in Italia e in esclusiva europea alla terza edizione del Percussion e Drum Day Show.
Un ringraziamento speciale per l’aiuto e il supporto alla buona riuscita della manifestazione và all’Accademia Filarmonica di Camposampiero, dall’associazione Noi famiglie padovane contro l’emarginazione, Comitato Straelle, L’associazione “ali sul graticolato” aviosuperfice, dall’associazione “sala prove straelle” e dalla pro loco di Camposampiero.

Ricevi Newsletter

seguici sui social
Archivio