asti

titolo: DRUMSLABAT 2011
data: sabato 26 febbraio 2011 dalle ore 15 alle ore 18
luogo: Casa Pozzi, Sede Banda Musicale di Portacomaro, Portacomaro (At)
docenti: Gigi Morello Sara Malandrone Naike Musso
Organizzata dal Direttore GM per Asti Ms Sara Malandrone in coordinazione con Luca Careglio, la masterclass sarà tenuta nell’arco di 3 ore, a partire dalle ore 15, seguirà un rinfresco. La masterclass tratterà di argomenti Tecnici e stilistici, che verranno ampiamente dimostrati e sviluppati dagli insegnanti.
Per info: asti@gmdrumschool.com

gigi-naike-sara-volantino

banner-masterclass-gigi
Domenica 30 Maggio 2010, alle ore 15, presso la sede centrale della Drum School si svolgerà la Masterclass tecnica di Gigi Morello per gli allievi della Sezione di Asti della GM Drum School, diretti da Ms. Sara Malandrone, direttore didattico GM drum School per la Provincia di Asti. L’ingresso è riservato agli allievi della provincia di Asti.

sara-malandrone-e-gigi-morello
Siamo lieti di presentarvi l’apertura della sede centrale per la provincia di Asti, già operativa da subito, e a cui seguiranno altre sedi in zone limitrofe.
batteria-sede-asti2
La sede di Asti prevede un’insegnamento in pieno stile Drum School – Duro e puro – non solo della batteria ma anche delle percussioni, includendo tutte le caratteristiche che rendono la drum school unica nel suo genere, dai corsi di stile, ai corsi con alcuni dei migliori batteristi e didatti a livello mondiale, allo studio fino alla perfezione dei rudimenti, delle tecniche dei piedi, alle tecniche avanzate ecc.
vibrafono-marimba-asti
Come potete vedere non poteva mancare lo specchio, oggetto di odio-amore da parte degli studenti, strumento insostituibile per lo studio serio e professionale dei rudimenti, usato a profusione nelle lezioni di Tecnica e durante gli esami di Tecnica Mani.
specchio-asti
Il nuovo direttore didattico per la provincia di Asti, il Maestro Sara Malandrone*, oltre a supervedere il livello didattico delle sedi della Drum School nella provincia di Asti, terrà i corsi di percussioni di tutti i livelli, il corso di batteria base, il corso di batteria per bambini e il corso di introduzione al ritmo, e verrà affiancata da uno degli insegnanti di batteria di livello intermedio e avanzato dalla sede centrale nazionale della Drum School, più dagli insegnanti di stile e naturalmente gli insegnanti internazionali che prestano la propria opera didattica nelle sedi del Network GM Drum School.
Abbiamo scelto ms. Malandrone, che recentemente ha frequentato alcuni corsi avanzati di tecnica e stile presso la sede Nazionale, come direttore didattico sia per i suo curriculum e impegno professionale che per la sua sobrietà e umiltà rivolta e focalizzata all’importanza di fornire ai propri allievi il miglior servizio possibile.
“Voglio che anche ad Asti le persone possano avere un’insegnamento di alto livello prendendo il meglio dai vari didatti di livello nazionale e internazionale, senza avere bisogno di prendere l’aereo alla volta di nazioni e paesi lontani. Mi assicurerò che la didattica sotto la mia supervisione sia del più alto livello possibile, perché uno studente merita il meglio già semplicemente perché ha il desiderio di imparare.”
Questo l’impegno programmatico del neo-direttore della provincia di Asti. Non possiamo fare altro che augurarle che la sua voglia di creare, accompagnata dalla sua serietà professionale possa darle il migliore futuro possibile.

La sede centrale per la provincia di Asti è
Loc. Rilate, 71
14100 Asti
TEL.
3288227870
E-MAIL
asti@gmdrumschool.com

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


Ecco il curriculum di Sara scritto di suo pugno, e da noi ricopiato con tanta sana pazienza. Non è un classico curriculum formale, ma  vi fa intravedere non solo chi è Ms. Sara Malandrone come Didatta, ma anche perché alla PERSONA Sara Malandrone noi affidiamo la tutela degli standard GM Drum School per la sua area di competenza.

*SARA MALANDRONE

sara-da-bimba

Noi siamo l’uno per l’altro un teatro sufficientemente grande. Lucio Anneo Seneca
Non ci sono poteri buoni. De Andrè.

Mi piacciono le mie colline, le macchine e le moto sportive, suono perchè mi piace, spendo i soldi prima di averli in tasca, finisco spesso nei casini, non ho pazienza e dicono che sono troppo buona, ho molti amici e altrettanti nemici, però sinceri.
Percussionista, musicista: così c’è scritto sulla carta d’identità; io gioco soltanto…finchè non mi scoprono…
La mia avventura con la musica è iniziata in una caldissima domenica dell’estate 1989, a Crea, in piazza… il batterista si è alzato perchè aveva sete e io ho cominciato a suonare. Ho subito capito che o era in due o in tre, che cosa? la vita, o è una polka o è un valzer.
Poi è stata banda, poi è stato Palio. Mi sono avvicinata alla batteria con Giampiero Prina, io avevo 13 anni e non sapevo chi fosse (ndr. per me e per molti il più grande batterista italiano jazz del ‘900), comunque ho capito, (…non parlo solo di musica ma
soprattutto di come mi ha aiutato a crescere e adesso che non c’è più mi manca), e alle percussioni classiche con il M°Alberto Bosio.
Dopo aver conseguito la maturità classica con la votazione di 58/60 presso il Liceo Classico Alfieri di Asti la mia famiglia cede e invece di andare a fare lettere classiche con la benedizioni di tutti inizio, con il silenzio assenso di molti, a studiare in conservatorio; mi diplomo in strumenti a percussione nel 2006 al Conservatorio di Alessandria con il M° Mario Tesio e la votazione di 10/10.
Vinco il Premio Ghislieri per il miglior diploma dell’anno. Negli anni del conservatorio ho partecipato a numerosi stage e seminari tra cui i corsi di formazione orchestrale di Lanciano con il M° Campioni e in quell’occasione suono la Prima di Mahler diretta da Renzetti, non entro al
momento del mio solo nel finale con i piatti, Renzetti si incazza molto….perchè? mai visti i tramonti da quelle parti? sono incredibili…un attimo di distrazione.
Approfondisco lo studio della batteria con il jazzista Stefano Bagnoli e scatta la passione per le spazzole. Ho studiato privatamente composizione e direzione. Attualmente sto studiando tecnica avanzata con Gigi Morello. Comunque ci tengo a sottolineare che di Maestro ne riconosco solo uno, e camminava sulle acque…Dal 1996 collaboro stabilmente come strumentista con la Banda G. Cotti Città di Asti.
Didatticamente, (credo si dica così), parlando: ho tenuto per un anno un corso di musica presso le scuole elementari di Cortiglione e Portacomaro (At), ho insegnato per anno percussioni presso la Scuola Media Statale Vida- Pertini nell’ambito di un corso di studio ad indirizzo musicale, insegno da quattro anni percussioni presso la scuola della Banda Musicale di Portacomaro, ho diretto una banda giovanile per due anni e ora dirigo Onda Sonora, ensemble di fiati e archi di studenti del Circolo Eureka di Roreto di Cherasco e un ensemble di percussionisti. Sono docente di strumenti a percussioni presso la scuola Eureka, Roreto di Cherasco e a Villafranca per l’associazione Futuro Musica. Suono stabilmente in formazioni orchestrali in ambito classico e in duo con pianoforte. Sono stata scelta come docente di percussioni nell’ambito del master Giovaninbanda 2010 per
percussionisti organizzato dall’ANBIMA per la zona Alessandria – Asti.
Dirigo una banda di fiati, faccio parte della consulta artistica della Banda G.Cotti Città di Asti.
Nonostante tutto ciò e senza aver ben capito come mi sia successo, continuo a non sentirmi un insegnante, per questo ho scelto soluzioni alternative e più free rispetto alle scuole ufficiali….per far un pò di più come mi va e perchè non so compilare i registri e tantomeno
dare un voto a qualcuno, ma cercherò di imparare. Suono in gruppi in ambito jazz, anche se mi pagano di più quando suono liscio… ma non ce la faccio.
Parlo discretamente inglese e tedesco, ho buone conoscenze in ambito letterario classico, conosco bene il greco antico e il latino, tutte competenze fieramente conquistate in via informale con amicizie e lezioni nei posto più strani…..
Adoro i mac, odio i pc, so usare finale e i soliti programmi di base. Odio scrivere con la biro e mi ostino a farlo con la stilografica, anche se mi sporco tutte le volte. Vado in moto, nuoto e ho un cane, di razza ma preso in canile.
Sara

Ricevi Newsletter

seguici sui social
Archivio