Condividi

cena-batteristi
Martedì 8 giugno si sono riuniti alcuni dei più noti didatti dell’area piemontese per una cena sulla base dell’amicizia e della crescita culturale come rappresentanti di una comunità che sta crescendo e che necessità di un grande lavoro da fare insieme, spalla a spalla, a prescindere delle differenze di stile e scuola di pensiero. Tra le scuole rappresentate, oltre alla Drum School, due grandi realtà sul territorio quali la “Ritmica” e la “Lizard”. Non citiamo i singoli insegnanti intervenuti o passati anche brevemente per salutare e dare il proprio appoggio all’iniziativa perché oltre a quelli presenti nella foto, sono talmente tanti che non vorremmo dimenticarci il nome di nessuno e fare una pessima figura…
Tra i temi dell’incontro, subito dopo il cibo e le bevande che non possiamo trascurare come elemento in primissimo piano, si è parlato di Etica Professionale, Programmi didattici, Presenza della batteria nelle istituzioni, Razzismo stilistico  e molto altro che sta a cuore a tutti i batteristi, a prescindere dal loro coinvolgimento personale nel settore.
I tempi sono maturi per una presa di coscienza da parte dei didatti della batteria in Italia, per fare qualcosa di grande bisogna unirsi e creare un cambiamento vero che dia una realtà di quello che è veramente questo strumento. Noi c’eravamo e abbiamo dato inizio a qualcosa che sarebbe già dovuto inziare da tempo. Basta con le lamentele. Ora si agisce per il bene di tutti e per il bene della musica con la M maiuscola.


Condividi

0 risposte a CENA DI BATTERISTI E DIDATTI 2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi Newsletter

seguici sui social
Archivio